Stop allo stress da tecnologia almeno d’estate

stress da tecnologia

stress da tecnologiaAlmeno d’estate, in vacanza, cerchiamo di fare a meno di un po’ di tecnologia. Limitiamo le telefonate e la navigazione su Internet (social network inclusi) cercando di riscoprire il piacere della solitudine. Rendiamoci reperibili solo in orari stabiliti.

Così sarà possibile ristabilire un contatto con chi ci sta vicino e assaporare la gioia delle relazioni genuine, non filtrate dallo stress di telefonini e tablet.

Questi consigli ce li danno lo psichiatra Federico Tonioni, coordinatore dell’ambulatorio sull’Internet Addiction Disorder del policlinico Gemelli di Roma e la dottoressa Paola Vinciguerra, psicologa e psicoterapeuta.

Proprio contro l’utilizzo compulsivo di smartphone e tablet sono indirizzati i consigli dei due esperti che ci invitano a una socializzazione più naturale, fatta di chiacchiere con il vicino d’ombrellone e di naturali impulsi a conoscere l’altro al di là della tecnologia.

Lo stesso vale se abbiamo figli adolescenti: anche per loro la vacanza è fatta soprattutto di relax. Quindi non permettiamo che si allontanino senza telefonino ma evitiamo che le nostre telefonate diventino di controllo e non di comunicazione.

Riscoprire il relax e il riposo, oltre che il silenzio è un consiglio prezioso che dovremmo comunque portare con noi anche durante l’anno, stabilendo degli spazi privati al di là della tecnologia che ci permettano di rientrare in contatto con noi stessi e con gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.