Reiki è Dio: intervista a Gianluigi Costa

Federico ScottiApprofondimenti su ReikiLascia un commento

Gianluigi Costa

Gianluigi Costa è senza dubbio uno dei decani del Reiki in Italia. Da oltre 2 decenni si dedica a Reiki  con passione e dedizione. Dal 2006 Gianluigi Costa ha scelto di insegnare e diffondere solo gli insegnamenti Reiki tradizionali attraverso anche la sua associazione di cui è il fondatore e presidente, l’Associazione Italiana Reiki. (A.I.RE.)
L’Associazione Italiana Reiki definisce inoltre un preciso standard di insegnamento e di divulgazione del Reiki tradizionale per i suoi associati, a garanzia di un’uniformità didattica per tutti gli insegnanti ad essa aderenti.

Ho avuto il piacere e l’onore di far parte dell’Associazione Italiana Reiki per un breve periodo di tempo e ne riconosco l’innegabile valore come riferimento per il Reiki in Italia.

Di seguito le risposte di Gianluigi alle domande che gli ho posto a proposito di Reiki.

Perché ti sei accostato alla pratica Reiki?

Era l’ormai lontano 1994, soffrivo di un dolore fisso al fianco destro, che non riuscivo a risolvere nonostante le svariate visite mediche. Un giorno un amico mi parlò del Reiki e dei suoi benefici…senza pensarci troppo decisi di partecipare un seminario…. 

Che cosa ti piace della pratica Reiki?

La sua universalità e complementarietà sia nel suo aspetto terapeutico che in quello spirituale

Quale pensi sia la consapevolezza più importante che ti ha dato Reiki nel tuo cammino di crescita personale?

L’esistenza dell’energia ed una visione molto più espansa dell’esistenza, della creazione e di Dio.

Qual è secondo te il motivo principale che fa accostare le persone alla pratica Reiki?

Anni fa era l’aspetto terapeutico oggi quello spirituale.

Secondo la tua esperienza, qual è il più importante beneficio che la pratica Reiki porta alle persone?

Prendere coscienza dei nostri limiti e della conseguente visione limitata della vita aprendoci all’infinito.

Quale domanda su Reiki i tuoi allievi ti fanno più spesso?

Se ha controindicazioni in varie situazioni….. questo evidenzia come siamo sempre sotto l’influenza della paura.

Qual è secondo te il principale ostacolo ad una maggior diffusione di Reiki in Italia?

Non c’è un ostacolo oggettivo, ma semplicemente si avvicina al reiki chi è pronto…pertanto l’ostacolo maggiore è l’ignoranza.

Cosa pensi si potrebbe fare per agevolare la diffusione della terapia Reiki nelle strutture sanitarie nazionali?

Non penso che la diffusione del Reiki in contesto sanitario sia prioritaria e tantomeno che sia la sua giusta collocazione, in quanto Reiki è in primis una disciplina spirituale non una terapia.

Di tutte le opinioni (positive e negative) che circolano a proposito di Reiki quale ti fa sorridere di più? E quale ti fa più riflettere?

Sorridere….? Che Reiki è l’energia del demonio! Riflettere…? Che Reiki sia una bufala!

Se dovessi con una sola parola descrivere Reiki che parola useresti?

Dio

Torna alle interviste ai Master Reiki Italiani

 

L'Autore

Federico Scotti

Facebook Twitter

Master Reiki Tradizionale Giapponese, laureato in Filosofia, specializzato nelle filosofie orientali, membro Komyo Reiki Do Italia, autore dei libri "La Luce che cura" e "Reiki Il Ritmo dell'Universo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *