Musica Reiki per trattamenti e autotrattamenti

Federico ScottiApprofondimenti su ReikiLascia un commento

musica reiki

Spesso mi trovo ad affrontare il tema della musica Reiki nei miei corsi di formazione, soprattutto durante il primo livello Reiki dove le persone cominciano a conoscere la disciplina.
La musica penso sia importante, ma non fondamentale e imprescindibile per praticare Reiki con efficacia.

È importante perché, se scelta bene, aiuta ad entrare in uno stato meditativo funzionale al trattamento.
Non è essenziale perché, con un po’ di pratica, possiamo essere in grado di raggiungere questo stato anche senza la musica.

Personalmente penso che la scelta della musica Reiki più adatta debba essere fatta seguendo due criteri: 

  • buon senso
  • utilità

I criteri del buon senso e dell’utilità ci portano a comprendere che, se siamo appassionati di un certo tipo di musica, possiamo sicuramente utilizzarla in maniera utile durante i trattamenti che facciamo a noi stessi, ma, se stiamo facendo un trattamento ad un’altra persona, dovremmo verificare prima che questo genere di musica possa piacere a quella persona.

Il criterio del buon senso e dell’utilità nella scelta della musica Reiki lo applico quotidianamente durante le mie sedute Reiki. Posso dire quindi con una certa sicurezza che questo è un buon metodo per permettere alle persone di essere a loro agio con la musica di ambiente durante tutta la durata del trattamento.

È molto soggettivo dire quindi che una musica è più adatta di un’altra, è più oggettivo quindi riferirsi al contesto del suo utilizzo.

Detto questo, solitamente suggerisco ai miei allievi qualche musica che personalmente utilizzo durante i miei trattamenti, invitandoli però nel tempo a sperimentare e a scegliere la musica che più si adatta a loro e che soprattutto possa agevolare uno stato mentale di tipo meditativo.

Ecco un brevissimo elenco di suggerimenti per la musica Reiki

  • Songs of Awakening/Roads of Blessings di Lama Gyurme
    Questo è un CD che amo moltissimo, sono mantra tibetani per la guarigione fisica e spirituale.
  • La Via dell’Hado
    Questo CD contiene musiche specificamente composte per i trattamenti Reiki e aiuta particolarmente l’induzione di uno stato meditativo.
  • Door of Faith di Krishna Das 
    Ultimamente lo uso un po’ di meno perché non tutte le persone amano il genere musicale del Kirtan.

Questi solo solo pochi suggerimenti per iniziare, è importante che ognuno possa scegliere il tipo di musica e i brani con cui si sente più in risonanza.

Senza dimenticare però i criteri del buon senso e dell’utilità!

 

 

L'Autore

Federico Scotti

Facebook Twitter

Master Reiki Tradizionale Giapponese, laureato in Filosofia, specializzato nelle filosofie orientali, membro Komyo Reiki Do Italia, autore del libro "La Luce che cura".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *